10 Maggio 2024

*POSTI ESAURITI* Corso Safeguarding | Tutela dei minori | 10 maggio

La safeguarding, o tutela, è l’azione intrapresa per promuovere il benessere dei bambini e degli adulti vulnerabili e per mantenerli al sicuro. Alla RAD ci impegniamo a salvaguardare tutti i nostri studenti, insegnanti e personale. Questo corso è utile a insegnanti e a tutti coloro che operano in una scuola di danza per rendere l’ambiente di studio sempre più a misura di studente.

La partecipazione ad almeno un’attività formativa inerente la safeguarding all’anno è requisito fondamentale per il raggiungimento dei requisiti CPD.

Vai alle iscrizioni

Informazioni chiave

Data e orario Dove Scadenza iscrizioni Tariffa Crediti CPD
10 maggio
Dalle 10 alle 12
Webinar su Zoom
Massimo 40 parteciapnti
3 maggio 35€ Membri
50€ Non Membri
3 Time-Valued CPD

Obiettivi

Gli obiettivi di questo corso sono:

  • fornire una chiara comprensione della legislazione relativa alla tutela dei bambini e dei giovani adulti vulnerabili in Italia
  • informare i partecipanti sulle loro responsabilità nel salvaguardare i bambini vulnerabili e nel proteggerli da danni, negligenza e abusi
  • prevenire danni e ridurre il rischio di abuso o negligenza nei confronti dei bambini
  • fornire risorse formative essenziali sulla protezione dei minori in modo coinvolgente e significativo

Risultati dell’apprendimento

Al termine di questo corso:

  • conoscere i potenziali indicatori del maltrattamento sui minori nelle sue diverse forme: abuso fisico, emotivo e sessuale, negligenza, adescamento e sfruttamento per sostenere e/o commettere atti di terrorismo (noti come radicalizzazione)
  • essere consapevoli del traffico di minori, della mutilazione genitale femminile (MGF), del matrimonio forzato, della schiavitù moderna, dell’abuso di bande e dei media elettronici, dello sfruttamento sessuale, dei confini di contea (giovani coinvolti nella criminalità organizzata che sono costretti a trafficare con droga o altri beni illegali in tutto il paese )
  • comprendere i rischi associati a Internet e ai social network online
  • essere consapevoli della vulnerabilità di; bambini accuditi, bambini con disabilità, bambini non accompagnati, accompagnatori, bambini scomparsi,
  • comprendere l’impatto che la salute fisica e mentale di un genitore/tutore può avere sul benessere di un bambino o di un giovane, compreso l’impatto dell’abuso domestico, della violenza e dell’abuso di sostanze
  • comprendere l’importanza dei diritti dei bambini nel contesto di salvaguardia/protezione dei minori
  • sapere quali azioni intraprendere in caso di dubbi, compreso a chi segnalare i dubbi e a chi chiedere consiglio
  • essere a conoscenza della legislazione pertinente
  • avere una comprensione di ciò che costituisce maltrattamento sui minori ed essere in grado di identificare segni di abuso o abbandono sui minori
  • essere in grado di agire come un efficace difensore del bambino o dell’adolescente
  • comprendere il potenziale impatto della salute fisica e mentale di un genitore/tutore sul benessere di un bambino o di un giovane al fine di essere in grado di identificare un bambino o un giovane a rischio
  • essere in grado di identificare il proprio ruolo professionale, le responsabilità e i confini professionali e comprendere quelli dei colleghi in un team multidisciplinare e in un contesto multi-agenzia
  • sapere come e quando rivolgersi all’assistenza sociale se viene identificata una preoccupazione per la salvaguardia/protezione del minore
  • essere in grado di documentare le preoccupazioni relative alla salvaguardia/protezione dei minori in un formato che informi adeguatamente il personale e le agenzie competenti,
  • sapere come mantenere registrazioni adeguate, inclusa la capacità di distinguere tra fatti e opinioni
  • essere in grado di identificare le informazioni appropriate e pertinenti e come condividerle con altri team
  • essere consapevoli dei fattori di rischio di adescamento e sfruttamento per sostenere e/o commettere atti di terrorismo (noti come radicalizzazione) e sapere a chi rivolgersi per azioni preventive e di sostegno ai giovani vulnerabili che potrebbero essere a rischio o essere coinvolti , attività legate al terrorismo
  • essere in grado di identificare e indirizzare un minore sospettato di essere vittima di tratta e/o sfruttamento sessuale

Docente

Docente del corso sarà l’avvocata Ingrid Avancini del foro di Trento, specializzata in diritto di famiglia e minorile

Vai alle iscrizioni