Toronto 2019

La Genée International Ballet Competition si è tenuta a Toronto dal al 29 agosto 2019.

Ospitato da un paese diverso ogni anno, la Genée è tornata per la prima volta a Toronto dal 2008 con eventi della durata di una settimana che hanno attiratto 62 dei migliori giovani ballerini del mondo di 13 nazionalità diverse, di età compresa tra 15 e 19 anni. Il concorso ha visto i finalisti esibirsi in tre assoli, inclusi pezzi mai visti prima dal coreografo italo-canadese Gioconda Barbuto, che è stato incaricato dalla RAD di creare due variazioni (una per i candidati maschili e una per le candidate femminili) per il concorso.

Medaglie e premi

Dopo una settimana di studi intensivi con insegnanti e coreografi di fama mondiale, la finale ha visto assegnare le due ambite medaglie d’oro a Mia Zanardo, 15 anni dall’Australia, preparata da Hilary Kaplan and Archibald McKenzie , e Darrion Sellman , 15 anni dagli USA, preparato da Andrea Paris-Gutierrez and Jose Carayol.

Le medaglie d’argento sono state conferite a Paloma Hendry-Hodsdon, 17 anni dall’Australia preparata da Shirley Rogers, e Julian Wen-Sheng Gan , 17 anni dalla Malesia preparato da Serena Tan Suet Leng.

Jessica Templeton , 16 anni dal Regno Unito preparata dalla  faculty della Tring Park School, è stata premiata con la medaglia di bronzo.

Julian Wen-Sheng Gan ha inoltre ricevuto il premio Margot Fonteyn Audience Choice Award, mentre il premio Choreographic Award for best Dancer’s Own variation è stato assegnato a Ashton Parker dal Sudafrica, preparato da Jonathan Barton.

Quella di Toronto è stata l’ultima edizione in cui è stato usato il nome The Genèe, e come annunciato il concorso prenderà il nome di The Fonteyn a partire da 2020 in occasione del centenario della RAD, in onore del presidente più longevo della storia della RAD.